“Tu non vorresti continuare a pensare se lui ti vuole bene o vuole solo portati a letto oppur se lei ti tradisce o no,ma lo fai.Continui a pensarlo anche senza volerlo.E lo fai contro la tua volontà.In altre parole il tuo pensiero è completamente automatico.Il tuo pensiero si produce da solo,come l’adrenalinail colesterolo e la pipì.Non ci credi? E’ naturale nessuno ci crede. Per convincerti, fai questo esperimento. Smetti di leggere e ordina al tuo cervello di smettere di pensare…  Hai visto? Il tuo cervello se ne è allegramente fregato del tuo ordine di non pensare. cervello libroHa continuato a pensare per i cavoli suoi. Cosa vuol dire? …  Che il pensiero si produce automaticamente, indipendentemente dalla tua volontà.

CLICCA QUI >> INTEGRATORE PER LE FUNZIONI COGNITIVE

Quest’affermazione è di una gravità tale, che va ponderata e vagliata. E  costituisce anzi una scoperta capitale nella vita di un essere umano. Da allora in poi, egli se è intelligente, non prende più seul serio i propri pensieri. C’è n’è quanto basta a far venire un coccolone a scienziati, filosofi e artisti, i quali con questo non hanno nessun merito delle proprie invenzioni. In realtà è il nostro inconscio a produrre le creazioni. Nel nostro cervello ci sono registrati tanti di quei dati, che anche l’ultimo scemo del villaggio potrebbe inventarsi la teoria della relatività. Metterla giù in un linguaggio matematico è naturalmente tutta un’altra cosa. Lì si che interviene la volontà e lo studio. Perché il pensiero, come tutte le nostre funzioni, può essere volontario o involontario. Ma quanto del nostro pensiero è volontario? Il fatto che ne siamo coscienti no vuol dire che esso sia volontario. Soltanto quando volontariamente pensiamo a qualcosa, e lo facciamo quando studiamo, leggiamo o ci applichiamo alla soluzione di un problema,  il nostro pensiero è realmente volontario. Ma quante volte lo facciamo in una giornata?  Il resto è tutto pensiero involontario. Cioè quasi tutto. Il nostro cervello costruisce non soltanto quasi tutto in nostro pensiero, ma attraverso di esso costruisce il nostro universo e la nostra vita. Nel nostro cervello c’è tutto il nostro universo…

CLICCA QUI >> INTEGRATORE PER LE FUNZIONI COGNITIVE

Tratto da “Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita” –  2006  –  Giulio Cesare Giacobbe  psicoterapeuta, autore di libri, docente universitario… Ha conseguito una laurea italiana in filosofia e un Ph.D Usa con specializzazione in Psicologia .  Insegna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Genova.    Visiona il libro